domenica 23 dicembre 2012

Il 24/25 dicembre si celebravano importanti cerimonie


Una grande civiltà come quella egiziana, raffigurava il dio solare Horus come un bambino, e durante le sue celebrazioni i sacerdoti si riunivano in preghiera nei templi e lì attendevano la mezzanotte per annunciare che una vergine aveva partorito il Sole. Il 24/25 dicembre si celebravano importanti cerimonie in onore del culto di Horus e della madre Iside, e testimonianze risalenti al 1400 a.c. ci mostrano il Dio Bambino con una corona solare in testa.
Il padre divino di Horus era Osiride, con cui egli si identificava: “Io e mio padre siamo Uno”; e la madre era Iside, al quale il dio Thot annunciò che avrebbe concepito un figlio virginalmente, scena rappresentata a Luxor su edifici risalenti al 1500 a.c. Horus nacque in una grotta, annunciato da una stella d’oriente, e fu adorato da pastori e da tre uomini saggi che gli offrirono dei doni. A dodici anni insegnò nel tempio e poi scomparve fino a trent’anni. Horus nella sua vita terrena partecipò anche ad una sorta di battesimo officiato da Anup, il quale in seguito verrà decapitato.
Con Iside ed Osiride, Horus rappresenta la “trinità” egiziana. Osiride, padre di Horus, è una divinità che compare già in epoca arcaica egiziana, personificato anch’esso con il Sole. Era considerato il Dio che soffrì e morì sulla Terra, e alla sua morte il cielo si oscurò.
 GUADAGNA LEGGENDO MAIL

.


il caso innova e la necessità conserva.


COSI' COMINCIA L' AVVENTURA DELLE IMAGO

DURANTE LA FASE ONIRICA

MI APPARVE
UNO GNOMO
DICENDO 

" CODESTO SCRIGNO CONTIENE LE CAUSE DELLA VITA "

-
Ho creato un mazzo di carte ispiratomi dai tarocchi , mantenendo la giusta numerazione degli arcani maggiori , ma ho cambiato
l' iconografia rendendola piu' attuale al mondo che ci circonda . Pur essendo in bianco e nero sono riuscito a dare equilibrio alle immagini ed al titolo di ogni singola carta , rendendo semplicissima la lettura anche in solitario . Si possono giocare anche con amici , senza pero' abusarne potrebbero non rispondervi .
SE INTERESSATI ALL' ACQUISTO

SCRIVETEMI

NELLO SPAZIO COMMENTI
GRAZIE


- -

   . 
-


.
 .
 .

-

mercoledì 12 dicembre 2012

12-12-12


12-12-12

 ♧ ♡  ♡ ♧

Tutti i giorni della nostra vita sono gli ultimi della nostra storia.
 Ma oggi sarà un giorno unico, e speciale. Il 12 è il più sacro dei numeri, oggi ripetuto tre volte, anche se in elementi differenti, giorno, mese e anno esalta tutte le sue virtù. Trasforma mercoledì 12.12.12 in Giornata dell'Interconnessione. Sul calendario indica l'apertura di un nuovo portale di energia, quindi si prevede un rilascio di un potente vortice energetico, che porta alla purificazione dell'anima.

Questo numero è considerato sacro perchè racchiude la somma del numero 3 (1 + 2 = 3 ) e la moltiplicazione del 4 (la solidità) x 3 (la perfezione).
Si impersonifica in esso la totalità, Sono le prove che l' iniziato deve compiere sia sul piano fisico (il 4 ) che su quello spirituale (3).Pensiamo solo alle 12 fatiche di Ercole.
12 i segni che completano un giro zodiacale e i
mesi dell' anno. Le stagione di 3 mesi ciascuna...12 apostoli e 12 Dei principali per gli antichi greci.
A 12 anni si diventa adulti, in alcune tradizioni, con un rito iniziatico.
Sarà utile una meditazione , specie alle 12:12 perchè l' energia domani sarà potente e purificatrice con la probabile apertura di un nuovo portale energetico.


-
La data 12-12-12, sembra avere una simbologia mistica, come dire…magica e sta ad indicare “il giorno dell’interconnesione”; una giornata importante che secondo esperti e appassionati, vede l’apertura di un “portale di energia” in grado di purificare addirittura tutte le coscienze dei popoli di questo pianeta. Non è un caso che oggi il nostro sistema planetario, viene investito totalmente da una energia scaturita dal centro della nostra galassia, chiamata Nexus, l’energia del rinnovamento, una energia come detto che segna la nascita di una “nuova era” spirituale e quando diciamo nuova era, si riferisce alla nascita di un Nuovo Mondo, un nuovo Ciclo. Quindi, oggi è una data “speciale” , anche perché attraverso il numero 12 ritroviamo richiami simbolici e sono anche numerosi. Ad esempio, dodici sono i mesi dell’anno, le costole del corpo umano, i patriarchi di Israele così come le tribù. Dodici furono gli apostoli nel Cristianesimo e gli dei nel Paganesimo, 12 del quadrato magico, i 12 segni zodiacali.Oggi 12 12 12 l’energia Nexus proveniente dal centro galattico che i Maya chiamavano Hunab Ku o la farfalla cosmica, da dove scaturisce la vita, inonderà tutto il pianeta e contribuirà al resettaggio delle armoniche del nostro DNA, agendo sulla coscienza di ogni essere vivente. Ovviamente non accadrà nulla, ma gli effetti si sentiranno con il passare del tempo, dove se ognuno di noi lavorerà per ascoltare se stesso, per cercare di guardare dentro, individuare lo stato di consapevolezza, allora sarà un giusto contributo per indentificarci come Umani Galattici. I Maya definivano questa Era come il Tempo del Non Tempo, dove tutto termina e inizia un nuovo ciclo.
se sei capitato/a
qui
potrebbe essere il tuo giorn
FORTUNATO 


-.


il caso innova e la necessità conserva.


COSI' COMINCIA L' AVVENTURA DELLE IMAGO

DURANTE LA FASE ONIRICA

MI APPARVE
UNO GNOMO
DICENDO 

" CODESTO SCRIGNO CONTIENE LE CAUSE DELLA VITA "

-
Ho creato un mazzo di carte ispiratomi dai tarocchi , mantenendo la giusta numerazione degli arcani maggiori , ma ho cambiato
l' iconografia rendendola piu' attuale al mondo che ci circonda . Pur essendo in bianco e nero sono riuscito a dare equilibrio alle immagini ed al titolo di ogni singola carta , rendendo semplicissima la lettura anche in solitario . Si possono giocare anche con amici , senza pero' abusarne potrebbero non rispondervi .
SE INTERESSATI ALL' ACQUISTO

SCRIVETEMI

NELLO SPAZIO COMMENTI
GRAZIE



-


.
 .
 .

-

lunedì 10 dicembre 2012

Sensitivo

 
Chi è il Sensitivo?

Il sensitivo, uomo o donna, è come del resto la parola stessa fa intuire, una persona che riesce a percepire e vedere il prana (energia vitale che avvolge i corpi animali e vegetali).
Sono chiamati sensitivi anche il chiaroveggente, il telepatico, il medium, il rabdomante, il telecinetico, il cartomante, ed altri ancora. Questi nonostante abbiano delle doti non offrono nient'altro che il loro potere, il chiaroveggente può solo vedere, il telepatico può percepire solo le onde mentali, il medium può mettersi in contatto con entità disincarnate, il rabdomante può solo trovare l'acqua, e cosi via per tutti gli altri. Per il sensitivo pranico le cose sono diverse, esso può percepire il prana dei corpi animali e vegetali. Può percepire l'energia racchiusa in una parte di un corpo, e stabilirne l'intensità. Può inoltre interagire con il prana stesso modificando il flusso d'energia, può con l'esperienza e la pratica vedere l'aura (energia che avvolge tutti i corpi viventi), può vederne il colore, determinando il suo stato di purezza o di contaminazione. Può percepire la bontà o cattiveria, l'irritabilità, oppure la calma. Può inoltre spingersi in altri campi del paranormale con risultati eccellenti, i quali possono variare dalla volontà e l'impegno con cui il sensitivo li affronta.
Le persone dotate di questo senso sono molte, ma poche riescono a svilupparlo correttamente.
Alcune, dopo anni d'esperienza riescono a percepire anche la più piccola variazione pranica, possono inoltre coinvolgere l'intero loro corpo fisico, ampliando così il suo potere.
Questa caratteristica fa sì che il corpo del sensitivo diventi un accumulatore d'energia quando decide di togliere, un dissipatore quando decide di dare, infine di filtro, facendo passare l'energia pranica di un corpo squilibrato da fattori fisici o da volontà esterne attraverso il suo corpo. Con questa tecnica il pranico riesce ad assorbire l'energia delle persone provocando sul proprio corpo gli stessi disturbi, individuando con più facilità i punti più colpiti. I disturbi, sia d'origine traumatica, sia psichica formano un nodo d'energia nel corpo pranico che ostacolano il medico quando si accinge a curare con la medicina tradizionale il corpo fisico. Un soggetto in armonia con la propria energia pranica riesce sempre a guarire più in fretta di coloro che non lo sono, agevolando l'intervento medico.             
L'energia pranica quando non scorre bene nel corpo, si deposita su organi deboli, accumulandosi sempre più, fino al punto che l'organo colpito non risponde più a determinati stimoli.
In altri casi l'energia scorre nell'organo malato molto velocemente, portando via ogni residuo d'energia, lasciando l'organo senza una difesa pranica. In questi organi l'intervento del medico, con la medicina tradizionale è nullo. Alcuni medici adottano l'agopuntura per ripristinare l'energia di un organo, altri premono con le mani alcuni punti del corpo cercando di liberarne l'energia in eccesso. Il sensitivo pranico impone le mani posizionandole su alcune parti del corpo cercando di ripristinare il flusso d'energia, questi punti sono chiamati Ciacra.
Ufficialmente la medicina non accetta questi cultori di tecniche alternative che si spingono nel loro campo, dobbiamo però riconoscere che l'imposizione delle mani su di un corpo malato produce un riequilibrio dell'energia, procurando al soggetto un beneficio immediato.
Con questo non voglio affermare che una persona in piena armonia con il proprio prana non si ammali, questo non è possibile, ma sicuramente con un'energia in ottimo stato sarà difeso maggiormente dal suo sistema immunitario. Il ripristino del prana porta sempre un beneficio, sia sul piano fisico sia su quello psichico.
Molte persone non accettano le cure di un sensitivo perché non credono che l'aura esista, tanto meno credono che possa ammalarsi. Oggi la scienza riconosce che l'essere umano è circondato da un'aura invisibile, ma non accetta che quest'energia possa interagire con il corpo materiale e che a sua volta possa ammalarsi come un qualunque altro organo.
Le malattie prodotte dall'energia pranica non hanno un'origine materiale, per questo la scienza medica si allontana negando ogni cosa che non possa essere curata con farmaci. Queste malattie dell'energia, sono spesso legate alla nostra spiritualità, a come viviamo e come interagiamo con i nostri simili.
L'energia pranica non può essere offesa come il corpo fisico da fattori materiali come un bastone, una lama, un incidente stradale. Il pensiero è l'arma che può offendere e colpire anche gravemente il prana facendolo ammalare. Il prana può essere colpito da una malattia fisica che agendo direttamente sui ciacra coinvolge il prana nella parte controllata dal ciacra coinvolto. La cattiveria, l'egoismo, l'odio, il troppo amore, la lussuria, l'avarizia, la mancanza di fede, portano ad uno squilibrio del prana di tutto il corpo. La cura di queste malattie praniche, se non vogliamo andare da un buon pranico, sono curabili praticando tecniche che riescono a spostare o modificare l'energia da un ciacra ad un altro, ripristinando così il flusso di energia fra i vari ciacra.
Lo yoga è la tecnica migliore per ripristinare tal energia.
Molti riescono a mantenere il proprio corpo sano e forte facendo ginnastica, altri corrono a piedi e tutti sono consapevoli che quello che fanno produce un benessere fisico.
Perché non praticare una disciplina che produca un benessere pranico?
Le persone che non credono di avere un'energia pranica, attribuiscono al corpo materiale tutti i suoi malesseri, cosi ricorrono alla medicina tradizionale sperando in una guarigione che non può mai avvenire, perché il problema non si trova nel corpo ma fuori, nella sua energia pranica.
La meditazione yoga porta il soggetto a riconoscere e curare la propria energia quando viene meno, o tende ad una disarmonia. 
Il pensiero.

Il pensiero nasce in una parte del cervello chiamata Mesencefalo, in questa zona sono elaborati i dati che arrivano attraverso la corteccia dai cinque sensi e dai bisogni della carne.
Il mesencefalo elabora tutte le emozioni provenienti dall'esterno, rendendo così il corpo umano il mezzo indispensabile per un'evoluzione Spirituale. Ci sono due tipi di pensiero, quello superiore, legato alla spiritualità e quello inferiore, legato alla carne.
Il pensiero superiore proviene dallo Spirito inglobato nella materia in fase evolutiva, mentre quello inferiore è legato alla carne e ai suoi istinti.
Come possiamo comprendere quando il pensiero è l'Io Spirituale, o il risultato di un insieme di condizionamenti e stimoli materiali?
Sappiamo solamente che il pensiero è il risultato finale fra l'Io interiore e la materia.
Il percepire, gli stimoli dello Spirito, oltre che del corpo, fanno del mesencefalo l'organo che trasforma in pensieri gli stati fisici ed emotivi, condizionamenti e paure inconsce tramandateci assieme al nostro codice genetico.
Il Pensiero superiore fatica ad imporsi, e spesso rischia di essere travolto da stimoli prodotti della carne, ma pur essendone consapevole lascia spazio al pensiero inferiore di imporsi, facendo sì, che nella vita lo spirito possa acquisire l'esperienza necessaria da portare con se dopo il suo distacco dal corpo.
Soffermiamoci un attimo e proviamo a pensare al mesencefalo come ad un muscolo che esercitato frequentemente produrrebbe pensieri più articolati, portando sul piano fisico e Spirituale un notevole vantaggio rispetto a coloro che non lo esercitano.
In sintesi, il Mesencefalo è la parte del cervello che elabora i dati che riceve dalla corteccia celebrale inviati a sua volta dagli organi dei sensi come la vista, l'udito, il gusto, il tatto, l'olfatto, compresi quelli interni come l'istinto di conservazione (legato alla carne), e la fede (una vita senza corpo, tramandataci da padre in figlio).
Viene facile chiedersi come fare per produrre un pensiero che eserciti sul materiale un'azione positiva, e com'è possibile produrre un pensiero che porti lo Spirito ad a godere delle gioie prodotte da un corpo materiale.
Questi pensieri non devono condizionarti altrimenti perderesti la tua razionalità, accetta solo l'idea che tutto é possibile e realizzabile, perché il tutto è dentro di te.


Modificazione del pensiero.

La meditazione é la strada migliore per modificare un pensiero, cosa che in circostanze normali non si riuscirebbe a farlo, perché condizionati da una società incalzante, arrogante e caotica, che spinge l'uomo ad una chiusura mentale.
Rivedere un pensiero o riflettere su di esso, significa dare alla mente la possibilità di modificarsi. Lo stato meditativo porta a rimuovere l'ostacolo che impedisce la revisione del pensiero stesso, indirizza l'uomo a capire, a liberarsi dai condizionamenti sociali acquisiti.
Molte sono le strade della meditazione, alcune sono complicate come il Tantrismo, altre sono più semplici, ma non per questo meno impegnative. Il raya Yoga aggiunge alla meditazione trascendentale quel pizzico di fisico che noi occidentali apprezziamo, mentre la cundalini é una pratica di meditazione che attiva i ciacra del corpo, ed altre ancora come le pratiche Zem, Buddiste, degli Hare Krishna, o Indù.
Tutte queste discipline alla loro base sono simili, ma tendono a differenziarsi quando saliamo verso il vertice, ossia quando andiamo a cercare quello che il nostro io vuole scoprire. In tutte le discipline, l'iniziato dovrà isolarsi in una stanza, sederti comodo e ascoltare il suo corpo, la mente, il respiro. In seguito quando avrà acquisito il controllo del respiro, del corpo e della mente, dovrà affrontare l'Io.
Arrivato a questo punto, il pensiero superiore t'indicherà quale sarà la strada per arrivare dentro di te con una tecnica più adatta alla tua natura. Io non sono in grado di istruirti su come arrivare, posso solo parlarti d'alcuni corridoi che sicuramente troverai prima di arrivare dentro di te.
Questi corridoi sono strade astrali che uniscono la vita evolutiva al luogo senza tempo.
Per arrivare a questi corridoi dovrai meditare in maniera passiva, ossia una meditazione di tipo trascendentale, mentre per arrivare a conoscere l'io che si trova dentro di te dovrai meditare su una frase (io sono). Per arrivare ad intuire, dovrai meditare tuffandomi nel mare Astrale, cercando di captare ciò che esso racchiude.
Queste strade non sono facili da percorrere, in esse troverai degli ostacoli che contrasteranno il tuo pensiero, ma superato i primi mesi di meditazione giornaliera le probabilità di riuscita saranno molte.
I pensieri prodotti meditando non cancellano i condizionamenti subiti, ma si contrappongono formando una dualità evolutiva, pronta ad espandersi verso il ternario. Come vedi quando nella nostra mente produciamo un pensiero da uno stato meditativo, questo si contrappone al condizionamento. Questa tecnica serve a liberare dalla nostra mente i condizionamenti acquisiti nella famiglia, dalla società, dalla natura.
.


il caso innova e la necessità conserva.


COSI' COMINCIA L' AVVENTURA DELLE IMAGO

DURANTE LA FASE ONIRICA

MI APPARVE
UNO GNOMO
DICENDO 

" CODESTO SCRIGNO CONTIENE LE CAUSE DELLA VITA "

-
Ho creato un mazzo di carte ispiratomi dai tarocchi , mantenendo la giusta numerazione degli arcani maggiori , ma ho cambiato
l' iconografia rendendola piu' attuale al mondo che ci circonda . Pur essendo in bianco e nero sono riuscito a dare equilibrio alle immagini ed al titolo di ogni singola carta , rendendo semplicissima la lettura anche in solitario . Si possono giocare anche con amici , senza pero' abusarne potrebbero non rispondervi .
SE INTERESSATI ALL' ACQUISTO

SCRIVETEMI

NELLO SPAZIO COMMENTI
GRAZIE


- -

   . 
-


.
 .
 .

-

domenica 9 dicembre 2012

Pranoterapia


La Pranoterapia

INTRODUZIONE

Nel XX° secolo siamo sempre alla ricerca della perfezione, non solo nell’ambito della tecnologia, ma soprattutto in quello della salute. Non si riesce a vivere senza avere una scorta di medicinali, circondati da specialisti di ogni tipo, facendo indigestione di riviste che parlano di medicina, che cercano di dare dei consigli, che a volte possono essere male interpretati.

IPPOCRATE

Tutti noi almeno una vota nella vita abbiamo sentito parlare di Ippocrate. Il suo nome viene di solito collegato alla nascita della medicina come scienza e volte citato anche a sproposito. Sicuramente ha portato la medicina in avanti, allontanandola da credenze esclusivamente religiose e avvicinandola a quella che oggi viene chiamata scienza. Una delle prime polemiche sollevate da Ippocrate fù quella sull’epilessia, allora definita come “male sacro”, egli scriveva che questa malattia non aveva niente di divino, in quanto, avendo una causa ed una base naturale comune a tutte le malattie era curabile come le altre malattie. Studiando a fondo l’epilessia Ippocrate giunse all’individuazione del cervello, come organo centrale della sensibilità e del pensiero della percezione della vita, senza tutto questo è difficile pensare all’affermazione della medicina come scienza.

CORPO E MENTE

È difficile accettare che il nostro corpo si ammala perchè si ammala la nostra mente. Proviamo a fare un esempio: siamo stati molto nervosi, ma al momento in cui ci accorgiamo di soffrire di gastrite, non ci ricordiamo di questo ” irrilevante ” particolare. La preoccupazione, non solo ci ha alienato la mente, ma ci ha logorato anche lo stomaco. Avete mai pensato che quando si é nervosi non si digerisce bene, vengono i crampi allo stomaco e non si riesce a vuotare bene il nostro intestino? COME SAREBBE POSSIBILE TUTTO QUESTO SE MENTE E CORPO NON FOSSERO COLLEGATI FRA LORO?

PRANOTERAPIA

La pranoterapia, come tutte le scienze alternative trova, molto pubblico scettico perchè sembra impensabile che una guarigione possa essere effettuata con le mani anzichè con l’uso di medicinali. PRANA é un termine sanscrita che deriva da PRA (fuori) e AN (respiro, vita), e quindi il suo significato é ENERGIA VITALE, RESPIRO. La tecnica della pranoterapia é quella di guarire con l’imposizione delle mani, facendo uso solo del PRANA, rincanalando così nel nostro organismo l’energia che per qualche motivo se ne é andata dal nostro corpo provocando così la malattia. Tutto questo sembra banale, ma proviamo a pensare ad un bambino che piange e che il solo abbraccio della madre lo fa smettere; o proviamo a pensare a quando abbiamo mal di testa: qual’è il gesto che facciamo prima di andare a prendere un analgesico? Involontariamente passiamo una mano sulla testa. In questa maniera facciamo della “PRANOTERAPIA INVOLONTARIA”, ma quando si tratta poi di accettare la guarigione mediante il contatto fisico cominciamo ad avere dei dubbi, anche perchè, probabilmente, ci sono molti ciarlatani che proponendo magie strane e diminuendo le dimensioni del nostro portafoglio, hanno portato a credere che tutto questo sia soltanto un altro dei soliti metodi per prendere in giro la gente.

IL PRANOTERAPEUTA

Il pranoterapeuta serio si riconosce subito dall’anticamera del suo studio. Niente diplomi appesi al muro (non esistono scuole che rilascino diplomi di pranoterapeuta), niente foto Kirljan in giro; queste foto sono fatte senza obbiettivo in alta frequenza. Sviluppando poi queste foto troveremo con nostra sorpresa, la persona fotografata circondata da un alone luminoso (definito con il termine AURA). Ricordiamo che tutti siamo fatti di energia, oggetti animati e non ne sono in possesso; potete fare una fotografia con questa tecnica ad un sasso e trovare poi intorno ad esso l’AURA. Il suo studio é molto umile, troverete soltanto un lettino, dei cuscini, e l’unico effetto speciale che potrete trovare al massimo sarà un pò di incenso. Il fatto che lavori su di voi completamente vestiti é un punto a favore sulla sua serietà, e quando reputa che la guarigione in voi é avvenuta non continuerà a farvi andare da lui con il solo scopo di spendere dei soldi.

IL PAZIENTE

Il paziente che approda dal pranoterapeuta è una persona spaurita, sprovveduta e indifesa, è disorientato e senza identità. Una delle cose più importante è insegnargli ad essere ottimista e quindi ad avere una visione positiva della vita.

PROXIMOTERAPIA

La proximoterapia e’ una tecnica molto adoperata, e consiste nel tenere le mani lontane dal corpo del paziente ritenendo che questo sia in preda alle forze del male. Questo metodo si basa soprattutto su gesti e rituali semireligiosi che servono per suggestionare il paziente e chiaramente viene usata prevalentemente dai ciarlatani . Questo non significa che non dia ugualmente i suoi frutti, perchè’ sappiamo benissimo quanto l’autosuggestione e la suggestione stessa siano a volte molto importanti nella guarigione. Sono perfettamente d’accordo sul fatto che proximoterapia sia una bellissima parola e soprattutto di grande effetto, ma sarebbe meglio usare al posto di PROXIMOTERAPIA la parola PLACEBO. Nella medicina ufficiale il placebo e’ una sostanza farmacologicamente inattiva, senza ” poteri ” terapeutici, ma per motivi psicologici può ’ portare miglioramento. In alcuni casi il pranoterapeuta tiene le mani a 2 -3 cm. di distanza e questo non deve pero’ far pensare alla proximoterapia, ma e’ una tecnica indicata per i casi di infarto e di epilessia, le mani stanno ” sospese ” per 3 -5 minuti per poi lasciare subito il posto alla contattoterapia. La contatttoterapia e’ l’unica terapia efficace perchè permette al terapeuta di lavorare direttamente sull’organo interessato. Ovviamente per realizzare una corretta terapia occorre avere nozioni di anatomia e fisiologia, bisogna conoscere bene come funziona un organo sano e come si comporta lo stesso organo malato, PRANOTERAPEUTI NON CI SI IMPROVVISA!!!!!

DUE CONSIGLI

Una volta trovato il vostro terapeuta riponete in lui la massima fiducia. Non serve andare da un terapeuta all’altro allo scopo di aumentare le possibilità di guarigione, questo può essere dannoso in quanto crea confusione nel nostro corpo. Ogni terapeuta ha con ogni suo paziente un proprio linguaggio, e mettersi nelle mani di più guaritori contemporaneamente, non facilita la guarigione, ma crea una vera e propria confusione nel nostro organismo. Quando andiamo dal terapeuta, cerchiamo di avere l’accortezza di non avere lo stomaco eccessivamente pieno. Cerchiamo di essere il più leggeri possibile, per un giorno non succede niente!

CONCLUSIONI

La pranoterapia é quell’arte di saper guarire con le mani, al fine di riportare il giusto equilibrio nel nostro corpo facendoci così stare bene e per esperienza personale posso dire che grazie alla pranoterapia sono guarita da tutte le mie malattie. Molti, a torto, pensano che il guaritore sia un messaggero di Dio, invece questa dote é presente in noi in maniera più o meno evidente. Per svilupparla occorre l’aiuto di un Maestro. Per poter guarire occorre tanta fiducia nel nostro terapeuta e fiducia in noi stessi, perchè il vero guaritore delle nostre malattie siamo noi; ( il terapeuta è solo un tramite), e un pò di zampino ce lo mette la natura, troppo spesso dimenticata per lasciare lo spazio al progresso. .


il caso innova e la necessità conserva.


COSI' COMINCIA L' AVVENTURA DELLE IMAGO

DURANTE LA FASE ONIRICA

MI APPARVE
UNO GNOMO
DICENDO 

" CODESTO SCRIGNO CONTIENE LE CAUSE DELLA VITA "

-
Ho creato un mazzo di carte ispiratomi dai tarocchi , mantenendo la giusta numerazione degli arcani maggiori , ma ho cambiato
l' iconografia rendendola piu' attuale al mondo che ci circonda . Pur essendo in bianco e nero sono riuscito a dare equilibrio alle immagini ed al titolo di ogni singola carta , rendendo semplicissima la lettura anche in solitario . Si possono giocare anche con amici , senza pero' abusarne potrebbero non rispondervi .
SE INTERESSATI ALL' ACQUISTO

SCRIVETEMI

NELLO SPAZIO COMMENTI
GRAZIE


- .

LEGGI TUTTO SULLE STAGIONI
METEOROLOGICHE
ED 
ASTRONOMICHE

.

SITO INTERNET
CHE SI PROPONE DI 
ESPANDERE
IL 
LAVORO CREATIVO


.





LE
IMAGO
DICONO
LA 
VERITA'







.
GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO




. Bookmark and Share .

Occulto e OCCULTISMO


L’Occulto

La parola occulto deriva dal latino occultus (nascosto) e si riferisce alla ‘conoscenza di ciò che è nascosto’, o anche ‘conoscenza del sovrannaturale’, in antitesi alla ‘conoscenza del visibile’, ovvero alla scienza. Il significato moderno del termine è spesso tradotto in modo errato, intendendo ‘sapere nascosto’, ‘conoscenza riservata a pochi’ o ‘sapere che deve rimanere nascosto’. Per gli occultisti invece si tratta dello studio di una realtà spirituale più profonda che non può essere compresa usando puramente la ragione o la scienza materiale.

L’OCCULTISMO

Il termine occultismo viene generalmente utilizzato per indicare un complesso di pratiche che spaziano dall’alchimia all’astrologia, alla magia, a quelle scienze o pseudoscienze, che si basano sul principio che esistano analogie ed omologie tra l’uomo e realtà soprasensibili. L’elaborazione teorica sulla quale si fonda l’occultismo è l’esoterismo, l’insieme dei sistemi di pensiero filosofico – religiosi che costituiscono la base delle tecniche occulte. La creazione del termine francese occultisme si deve ad Eliphas Lévi (1810-1871), che lo derivò probabilmente dalla filosofia occulta di Agrippa von Nettesheim. L’occultismo è lo studio dell’occulto supposto e della saggezza nascosta. Per l’occultista è lo studio della Verità, o piuttosto di una verità più nascosta che esiste sotto la superficie delle cose: ‘La Verità è sempre nascosta ad una visione superficiale’. Può essere considerata un’area ‘oscura’, forse più grande di qualunque altra nel campo della religione. Può avere a che fare con oggetti come talismani, alla stregoneria ed al voodoo, ma anche a percezioni extra-sensoriali ed alla numerologia.
Quasi tutto quello che non è contemplato dalle maggiori religioni (e anche qualcosa che lo è) è incluso nel regno dell’occulto. Anche la cabala è stata considerata uno studio occulto, forse per la sua popolarità presso i magi (i seguaci di Aleister Crowley), ma più probabilmente perché ha a che fare con tematiche esoteriche.
In seguito fu adottata dall’Ordine Ermetico dell’Alba Dorata (Golden Dawn) e portata alla luce da Aleister Crowley. Da allora molti autori hanno dato il loro contributo all’Occulto tracciando dei parallelismi tra differenti discipline. Una delle organizzazioni più importanti è l’Ordo Templi Orientis che creò un sistema magico ispirandosi a molti e differenti stili e sistemi.
.


il caso innova e la necessità conserva.


COSI' COMINCIA L' AVVENTURA DELLE IMAGO

DURANTE LA FASE ONIRICA

MI APPARVE
UNO GNOMO
DICENDO 

" CODESTO SCRIGNO CONTIENE LE CAUSE DELLA VITA "

-
Ho creato un mazzo di carte ispiratomi dai tarocchi , mantenendo la giusta numerazione degli arcani maggiori , ma ho cambiato
l' iconografia rendendola piu' attuale al mondo che ci circonda . Pur essendo in bianco e nero sono riuscito a dare equilibrio alle immagini ed al titolo di ogni singola carta , rendendo semplicissima la lettura anche in solitario . Si possono giocare anche con amici , senza pero' abusarne potrebbero non rispondervi .
SE INTERESSATI ALL' ACQUISTO

SCRIVETEMI

NELLO SPAZIO COMMENTI
GRAZIE


- -

   . 
-


.
 .
 .

-

domenica 2 dicembre 2012

Allineamento planetario di Mercurio,Venere,Saturno



 3 dicembre 2012: 
Dopo 2737 anni l'allineamento planetario
 di Mercurio,Venere,Saturno con le Piramidi di Giza
L' allineamento planetario avverra' il 3 Dicembre 2012 un'ora prima dell'alba 

(ora locale di Giza) e rispecchiera' l' allineamento con le piramidi.
Era il 1983, esattamente una limpida sera di novembre in Arabia Saudita,quando Robert Bauval ed Adrian Gilbert, noti ricercatori furono presi da un' intuizione:
Il fiume Nilo ricordava il tracciato della Via lattea, mentre le stelle della “Cintura di Orione seguivano il tracciato delle 3 piramidi di Giza.
Inoltre i condotti di aerazioni presenti nella Grande Piramide sono puntati sulle stelle Ze
ta Orionis e Alpha Draconis mentre a sud, dalla Camera della Regina è rivolto verso Sirio.
Sirio rappresenta Iside e Zeta Orionis Osiride.
Non abbiamo moltissimi dati sulle posizioni delle costellazioni dell' antico Egitto in modo di formare un esatto paragone con quelle da noi conosciute attualmente. Nei sarcofagi egizi e nei soffitti dei templi vi sono però dati preziosi come le riproduzioni di astri o costellazioni, di orologi stellari e di zodiaci.
Fatta questa premessa si può accennare all' allineamento planetario del 3 dicembre 2012 che vedrà coinvolti Saturno, Venere, Mercurio e il Nodo Nord (portatore del karma,Rahu), in Scorpione.
Sirio/Iside è connessa all' energia dello scorpione poichè ne domina il flusso energetico.
Gli allineamenti planetari non sono rari e spesso sono associati a eventi catastrofici o importanti.
Secondo una teoria la stella cometa dei magi era in realtà una posizione astronomica che vedeva congiunti Giove e Saturno per tre volte nel segno dei Pesci.
Cosa può significare la congiunzione che andiamo a incontrare all' inizio di Dicembre?
Non voglio certo fare previsioni, lasciamo sempre all' universo il compito di intessere la trama del nostro sentiero e vediamo alcuni suggerimenti che mi vengono spontanei.
Innanzitutto è un invito a riscoprire la Dea.
Abbiamo visto i riferimenti alla meravigliosa Iside, Dea che racchiude l' energia della Grande madre.
Un' invito a scoprire una nuova spiritualità seguendo il suo sentiero, ma anche a ritrovare l' importanza del rispetto nei confronti delle donne.
Sirio ,come Iside è un astro di iniziazione,attraverso al purificazione.
Il nodo nord, il karma rappresenta ciò che è stato costruito dai nostri antenati, dalle nostre vite precedenti e dal passato.
Saturno spinge alla concretezza, alla solidità, alla serietà.
Ecco che congiunto a mercurio sembra suggerire il cammino a rivedere il passato, a comunicare (Mercurio) per giungere all' amore e alla compassione (Venere), attraverso prove pesanti (scorpione).
E' l' introspezione, il portare a galla limiti e difetti , è vincere su di essi grazie all' energia.
Viviamo dunque questi momenti con la volontà di affrontare le prove che ci renderanno più forti e l' amore della Dea e godiamoci con gioia lo splendido spettacolo che il cielo stellato ci regala.


Gentilmente offerto da : http://giardinoincantatodifata.it/?s=allineamento&x=13&y=2

-
QUINDI CONTINUATE A STARE COMODI SEDUTI SUL VOSTRO DIVANO

E RILASSATEVI ...

 GODETEVI LO SPETTACOLO
 .
.

.


Tutte le "fine del mondo"
* 31 dicembre 999: "mille anni dopo la nascita di Cristo", è la data della fine del mondo secondo i vangeli apocrifi;
* settembre 1186: secondo l'astrologo Giovanni di Toledo, che aveva calcolato un allineamento dei pianeti per quel periodo;
CONTINUA A LEGGERE http://cipiri21.blogspot.it/2012/12/21122012-la-fine-del-mondo.html
.


COSI' COMINCIA L' AVVENTURA DELLE IMAGO

DURANTE LA FASE ONIRICA

MI APPARVE
UNO GNOMO
DICENDO 

" CODESTO SCRIGNO CONTIENE LE CAUSE DELLA VITA "

-
Ho creato un mazzo di carte ispiratomi dai tarocchi , mantenendo la giusta numerazione degli arcani maggiori , ma ho cambiato
l' iconografia rendendola piu' attuale al mondo che ci circonda . Pur essendo in bianco e nero sono riuscito a dare equilibrio alle immagini ed al titolo di ogni singola carta , rendendo semplicissima la lettura anche in solitario . Si possono giocare anche con amici , senza pero' abusarne potrebbero non rispondervi .
SE INTERESSATI ALL' ACQUISTO

SCRIVETEMI

NELLO SPAZIO COMMENTI
GRAZIE




-
SCOPRI IL MONDO DELLE IMAGO



IMAGO 

Termine introdotto da C.G. Jung (1875-1961), con riferimento a un’Imago ‘materna’, ‘paterna’, ‘fraterna’ e divenuto di uso comune in psicanalisi. Caratterizzata come ‘rappresentazione o immagine inconscia’, l’Imago è piuttosto uno schema immaginario, un prototipo inconscio che orienta in maniera specifica il modo in cui il soggetto percepisce l’altro, ne orienta cioè le proiezioni. Formatasi sulla base delle prime relazioni del bambino con l’ambiente familiare, l’Imago non va peraltro considerata come correlato di figure reali, ma presenta carattere fantasmatico; così a un’Imago genitoriale minacciosa e terribile possono corrispondere genitori reali estremamente miti...leggi tutto -

 Pagina delle IMAGO 


.

LEGGI TUTTO SULLE STAGIONI
METEOROLOGICHE
ED 
ASTRONOMICHE


SITO INTERNET
CHE SI PROPONE DI 
ESPANDERE
IL 
LAVORO CREATIVO


.





LE
IMAGO
DICONO
LA 
VERITA'







.
GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO




. Bookmark and Share .

ACCETTO DONAZIONI GRAZIE

Accetto Donazioni , GRAZIE .

Post più popolari

DONAZIONI

DONAZIONI
EMERGENCY